Premio Morrione 2020: ecco i finalisti. Al video Buona notte premio speciale sul virus

Quarantasei progetti candidati, quattro selezionati per diventare le inchieste del Premio Morrione. Sono stati annunciati ieri, 18 giugno, con un video live sulla pagina Facebook i finalisti della nona edizione del Premio intitolato al giornalista Rai Roberto Morrione. Tra gli 85 partecipanti al concorso di giornalismo d’inchiesta rivolto ai giovani con meno di 30 anni, nove candidati divisi in quattro gruppi di lavoro hanno vinto 4mila euro per produrre i loro progetti in collaborazione con i tutor del Premio. Nella categoria video hanno conquistato l’accesso alla finale Martina Ferlisi, Sarika Strobbe, Amarilli Varesio; Pietro Adami e Cristiana Mastronicola; Federico Marconi e Giorgio Saracino. Nella categoria sperimentale è invece stato inserito il progetto di Gabriele Cruciata e Arianna Poletti.
I finalisti avranno ora novanta giorni di tempo per realizzare e concludere i loro lavori. I temi saranno svelati solo nella giornata di premiazione, prevista a fine ottobre a Torino con un evento dal vivo, se la situazione sanitaria lo consentirà. In palio un premio in denaro di 2mila euro e la messa in onda dell’inchiesta vincitrice su Rai News 24 e Rai Italia.

Una premiazione è già avvenuta al termine dell’annuncio dei finalisti e ha riguardato il concorso speciale Coronavirus, bandito dall’associazione Amici di Roberto Morrione lo scorso aprile. In questo caso si è trattato di opere giornalistiche già realizzate da autori nati dal 1980 in poi, che testimoniassero i mutamenti causati dalla pandemia di Covid-19 in ambito civile, culturale o politico.
Tra le cento opere in concorso, ha vinto “Buona notte” di Ioana Beatrice Ambrosio, videomaker e artista di strada senza dimora che ha raccontato una giornata per le strade di Milano durante l’emergenza sanitaria.

LUCA PARENA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *