Intesa San Paolo e Ubi Banca per la formazione del 7° gruppo bancario europeo

Nelle prime ore pomeridiane di ieri, 17 febbraio, la presentazione del piano per il triennio 2018-2021, e al calare della sera la presentazione dell’offerta da 4,9 miliardi ad Ubi Banca. Il lunedi di Carlo Messina, Ceo di Intesa San Paolo, apre nuovi scenari nella realtà bancaria italiana. Se la presentazione del piano triennale di Intesa San Paolo, approvato dal consiglio d’amministrazione la scorsa settimana, era un evento programmato, completamente diversa è sembrata la comunicazione dell’offerta per Ubi Banca.

La scelta, non concordata con l’altro gruppo bancario, consiste in un’operazione carta contro carta, in cui Intesa offrirà 17 azioni del nuovo gruppo per ogni 10 azioni di Ubi, valorizzando l’ultima per una cifra intorno ai 4,9 miliardi. Questo affare porterebbe due diversi accordi: da una parte Intesa, vincolata all’esito positivo dell’operazione con Ubi, cederebbe al gruppo emiliano Bper tra le 400 alle 500 filiali del Nord Italia.

Dall’altro lato l’offerta promossa da Intesa Sanpaolo porterebbe ad acquisire l’intero capitale sociale di Ubi banca, o almeno una partecipazione pari al 66,67%. Nei piani di Intesa, dovrebbe consentire la creazione del settimo gruppo bancario in Europa per attivi, in grado di realizzare utili oltre i 6 miliardi per il 2022. La situazione, non programmata, ha costretto il cda di Ubi ad una riunione straordinaria.

Intesa San Paolo ha diffuso un comunicato in cui: “considera Ubi Banca tra le migliori banche italiane, radicata nelle regioni italiane più dinamiche, con rilevanti risultati conseguiti grazie all’eccellente lavoro svolto dal Ceo e dal management e con un valido piano di Impresa, che nel gruppo risultante dall’operazione possono trovare non solo continuità di realizzazione ma anche ulteriore valorizzazione”.

La notizia ha comunque innescato un rialzo del titolo Ubi Banca in Borsa le cui azioni mostrano un innalzamento di oltre il 26 per cento nei primi scambi. Bene anche Intesa Sanpaolo. Grazie alla performance dei titoli del credito Piazza Affari è l’unica tra le Borse europee in rialzo questa mattina.

VINCENZO NASTO

Tags from the story
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *