Afc Spa: riprendono le assunzioni dopo 10 anni di crisi

I cimiteri torinesi tornano ad assumere personale. Afc Spa, società partecipata del Comune che gestisce i 6 camposanti torinesi, ha infatti pubblicato oggi, venerdì 17 gennaio, il bando di selezione per 10 operatori cimiteriali, con contratto a tempo indeterminato. Sei operai e quattro escavatoristi con compensi rispettivamente di 21 mila e 23 mila euro lordi, su 14 mensilità.
Le domande dovranno essere consegnate entro le ore 12 del 21 febbraio, tutte le informazioni sono disponibili sul sito web dei cimiteri nella sezione “lavora con noi“. La società può contare attualmente su un organico di 117 dipendenti fissi.

L’altra novità prevista per il 2020 è la modifica del regolamento di assunzioni durante il Consiglio di amministrazione dello scorso 13 gennaio per accogliere i progetti, a favore delle persone in difficoltà, per le borse di inserimento al lavoro presentati da enti e associazioni di vario genere. Roberto Tricarico, presidente di Afc, e l’amministratore delegato Antonio Colaianni hanno inoltre annunciato che è andata a buon fine la vendita di 6 delle 12 tombe di famiglia rese disponibili con un bando del 2015 ma che erano rimaste invendute. L’operazione porterà nelle casse del comune circa 450 mila euro.

Si tratta di una decisione importante data la perdita, negli ultimi dieci anni, di oltre 60 posti di lavoro di cui 26 solo nel 2017. Anche a seguito della bufera giudiziaria che aveva coinvolto i vertici di Afc . L’inchiesta era partita tra fine 2016 e inizio 2017 dopo che la presidente della partecipata e la giunta comunale avevano presentato due esposti alla Procura della Repubblica. I reati contestati erano di falso in bilancio, peculato, truffa aggravata ai danni dello stato e turbativa d’asta.

FRANCESCA SORRENTINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *