Lazio-Juventus e Torino-Fiorentina: il weekend torinese della Serie A

La Juventus per restare incollata alla capolista Inter, il Torino per staccarsi dalla parte centrale della classifica di Serie A, magari raggiungendo il Napoli alla settima posizione. La 15° giornata del campionato italiano vede protagoniste le squadre torinesi in due sfide molto difficili, con assenze importanti per entrambe le compagini. Si parte con la Juventus nel big match di sabato sera alle 20:45 allo Stadio Olimpico di Roma, contro una delle squadre più in forma del campionato: la Lazio di Simone Inzaghi. Domenica alle 15 invece il Torino di Mazzarri ospita allo Stadio Olimpico Grande Torino la Fiorentina di Vincenzo Montella.

Lazio- Juve

La Juventus, dopo aver lasciato la testa della classifica col pareggio casalingo contro il il Sassuolo nell’ultimo turno, ospita una Lazio in condizione strepitosa. La squadra di Inzaghi vive un momento di forma da record, come dimostrano i sei successi consecutivi in Serie A – mai una striscia più lunga nella sua storia -, che l’hanno fatta volare al terzo posto in classifica, a sole sei lunghezze dalla Juventus e a sette dall’Inter. Per la prima volta nella loro storia, i biancocelesti hanno segnato almeno due gol in nove gare di campionato di fila. Dal 2000 in avanti, solo due squadre hanno fatto meglio: 10 partite consecutive per l’Inter nel 2006/07 e 10 per l’Atalanta, proprio nel 2019/20.

Dall’altro lato la Juventus è ancora imbattuta in tutte le competizioni in questa stagione (15 vittorie, 4 pareggi). Tre di questi pareggi sono arrivati in Serie A, con la Juve che ha subito gol nei primi 15 minuti della ripresa in entrambe le occasioni in cui ci sono stati dei gol. Inoltre la tradizione sorride a mister Sarri, dal momento che la Juventus ha perso solo uno degli ultimi 29 incontri di Serie A contro la Lazio (22 vittorie e 6 pareggi), e solo una volta ha mancato l’appuntamento con il gol. Nemmeno il fattore campo può tranquillizzare Inzaghi: l’ultimo successo interno della Lazio contro i bianconeri in Serie A risale al dicembre 2003. Allora furono decisivi i gol al 21° minuto di Bernardo Corradi e il raddoppio di Stefano Fiore nei minuti di recupero del primo tempo. Da allora 11 vittorie juventine e tre pareggi.

La Juventus vorrebbe continuare la striscia positiva grazie a due dei suoi attaccanti. Con le 12 reti segnate alla Lazio in nove sfide nel massimo campionato, la punta Gonzalo Higuaín è il giocatore che ha realizzato più gol in Serie A contro una singola squadra tra quelli attualmente in attività. Da un argentino all’altro, Paulo Dybala invece ha realizzato sette gol in Serie A contro la Lazio, contro nessuna squadra ha fatto meglio (al pari di Milan e Udinese). La prossima sarà la 200° presenza della Joya con la maglia della Juventus in tutte le competizioni.

LAZIO (3-5-2) probabile formazione: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

JUVENTUS (4-3-1-2) probabile formazione: Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Ronaldo, Higuain.

Torino-Fiorentina:

Un Torino in grande difficoltà in casa, ospita la Fiorentina di Vincenzo Montella. Il Toro non vince in casa da quattro partite, con 2 pareggi e 2 sconfitte. Inoltre emerge una preoccupante difficoltà a segnare, in tre di quelle quattro partite è rimasto a secco. Dopo le ultime due vittorie in trasferta, Walter Mazzarri deve fare ancora a meno di Andrea Belotti, infortunato. Per sostituire il capocannoniere granata (7 reti stagionali in A) fiducia ancora all’attacco leggero, con Berenguer sostenuto da Lukic. Fiducia al 4-4-1-1 visto nella vittoria esterna sul campo del Genoa, con  De Silvestri e Bremer esterni bassi e la coppia Izzo-Nkoulou al centro. Ci saranno Verdi e Ansaldi in corsia a centrocampo. Panchina per Zaza. Berenguer ha i fari puntati addosso dopo i tre goal stagionali, realizzati tutti nella ripresa.

Dall’altra parte della barricata, Federico Chiesa è il grande ritorno per Vincenzo Montella. Dopo le assenze contro Cagliari e Lecce, il numero 25 è tornato a lavorare con il resto della squadra e dovrebbe essere parte della partita. Questa fortuna non ha toccato invece il difensore German Pezzella e il fantasista Frank Ribery, ancora in fase di recupero. La squadra di Montella ha ritrovato la vittoria in Coppa Italia con il 2-0 al Cittadella ma in campionato ha ottenuto un solo punto nelle ultime quattro partite. Dopo il turnover in Coppa Italia, ritorna Ceccherini in difesa con la coppia Milenkovic e Caceres: nell’altra metà campo una maglia da titolare è nelle mani della giovane punta Vlahovic, che potrebbe essere affiancato da Kevin Boateng.

TORINO (4-4-1-1) probabile formazione: Sirigu; De Silvestri, Izzo, Nkoulou, Bremer; Ansaldi, Rincon, Baselli, Verdi; Lukic; Berenguer.

FIORENTINA (3-5-2) probabile formazione: Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Vlahovic, Boateng.

VINCENZO NASTO

Tags from the story
, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *