Maltempo: il Po invade i Murazzi

Due giorni sotto la spinta dell’acqua. Il Piemonte vive un’altra volta l’incubo alluvione, mentre Torino torna a fare i conti con il livello di pericolo per le acque del Po.

A Torino il livello del fiume Po è salito di tre metri, secondo i volontari della protezione civile. La piena ha invaso i Murazzi, allagando i locali sul lungo Po e il salone del Circolo Canottieri Armida. I Murazzi sono stati chiusi con una ordinanza della sindaca Appendino. L’Amministrazione ha anche deciso di non autorizzare la maratona dello Shopping in programma per domenica 24 novembre e spostata all’8 dicembre.

Gli occhi sono rimasti puntati sul livello delle acque del Po per tutte le 48 ore della piena. Solo nella giornata di oggi, lunedì 25 novembre, si sta registrando un progressivo abbassamento del livello del fiume.

Nel resto della Regione.

Nell’Alessandrino, dove si sono contati 116 sfollati e una vittima, i danni sono stati più gravi. Un’auto è stata risucchiata dalle acque del fiume Bormida, vicino a Sezzadio, l’intervento dei vigili del fuoco ha salvato la vita ai due occupanti.

Ma la situazione peggiore, sempre nel sud del Piemonte si è registrata sulla rete autostradale. Sulla A6 Torino Savona è crollato un viadotto alle porte di Savona, ma di fatto risulta interrotto quel collegamento tra Torino e la Liguria. Anche sulla Torino-Piacenza una voragine ha bloccato il traffico sull’autostrada, negando il passaggio su un’importante direttrice del Piemonte del sud.

NICOLA TEOFILO

Tags from the story
, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *