Scontro Lega-Cinque Stelle sull’Unione Europea. Alitalia, Claudio Lotito presenta un’offerta esclusiva. Lombardia, allarme maltempo e stato d’emergenza

L’incontro di ieri tra il premier Conte e i ministri non ha dato i risultati sperati. La linea prudente di Conte e Tria nei rapporti con Bruxelles continua a scontrarsi con quella più intransigente del vicepremier Matteo Salvini. Il leader leghista è sempre più convinto che l’asse Tria-Conte sia troppo poco coraggioso con Bruxelles, che, secondo lui, contesti i conti per non  permettere all’Italia di tagliare le tasse. Salvini accuserebbe anche di Maio per essere stato incapace di condurre dossier spinosi come Ilva e Alitalia.

La procedura d’infrazione contro l’Italia per debito eccessivo sarà al centro della discussione della riunione dell’Eurogruppo previsto oggi a Lussemburgo. Dalla riunione potrebbe arrivare l’avallo politico in vista dell’Ecofin del 9 luglio. Il Commissario agli Affari economici Pierre Moscovici intanto ieri ha avvertito il governo italiano: l’Ue è disponibile a “prendere in considerazione ulteriori elementi”, ma non concederà rinvii.

Maggioranza divisa in Parlamento anche in commissione Vigilanza sul doppio incarico di Marcello Foa a presidente di Rai e Rai Com. L’alleanza di governo si spacca anche sul salvataggio di Radio Radicale in Commissione Bilancio della Camera. Fino a ieri sera sembrava che i due partiti di maggioranza avessero trovato la quadratura su Foa, questa mattina la seduta alle 8 è stata sospesa, concludendosi con un nulla di fatto. Il gruppo M5s aveva deciso di votare a favore dell’emendamento della Lega, per poi cambiare idea all’ultimo.

Caso Arata, dopo l’arresto avvenuto ieri dell’ex consulente della Lega, il presidente della commissione antimafia Nicola Morra ha reso noto di aver richiesto in via urgente la convocazione di Salvini. Dalle attività di indagine è emerso che Arata ha portato in dote alle iniziative imprenditoriali con Nicastri gli attuali influenti contatti con esponenti del partito della Lega.

A tre giorni dalla scadenza delle proposte per rilevare Alitalia, il presidente della Lazio Claudio Lotito ha confermato di aver presentato un’offerta riservata. Governo in disaccordo anche su questo dossier.

Caso Csm, si è dimesso ieri sera Gianluigi Morlini, di Unicost, uno dei quattro consiglieri togati che si erano autosospesi. La procura generale della Cassazione, Riccardo Fuzio, nei loro confronti ha promosso l’azione disciplinare, ritenendolo un atto dovuto dopo le intercettazioni captate grazie nel cellulare di Luca Palamara, l’ex presidente dell’Anm indagato dalla procura di Perugia per corruzione. Nelle conversazioni si faceva riferimento a incontri tra politici e magistrati sui futuri assetti delle procure.

La Regione Lombardia si appresta a calcolare i danni per valutare la richiesta di stato di emergenza, dopo che diverse province sono state colpite ieri da piogge torrenziali che hanno causato frane, smottamenti e allagamenti. Un migliaio di persone sono state evacuate.

Ad Hong Kong  il campo democratico ha condannato l’eccessiva violenza usata dalla polizia, che per la prima volta nella storia di Hong Kong ha sparato dei proiettili di gomma su una folla di manifestanti. L’assemblea legislativa di Hong Kong ha deciso di sospendere i lavori dopo le violente proteste di ieri che hanno scatenato scontri tra manifestanti e polizia nel cuore dell’ex colonia, intorno alla sede del parlamento. La contestata legge sulle estradizioni in Cina, accusata di rafforzare il controllo di Pechino su Hong Kong resta in fase di stallo e il suo esame.

Caso Huawei: in seguito al blocco del business americano impartito dalla Casa Bianca, Huawei ha dovuto sospendere i piani per il lancio del suo nuovo laptop. L’azienda cinese starebbe invece lavorando allo sviluppo di auto a guida autonoma, come riportato dal Financial Times.

E’ stata nominata La cinquina finalista del Premio Strega 2019: il vincitore di quest’anno sarà uno tra Marco Missiroli con Fedeltà, Antonio Scurati con M, il figlio del secolo, Benedetta Cibrario con Il rumore del mondo, Claudia Durastanti con La Straniera e Nadia Terranova con Addio Fantasmi. Lo scrutinio si terrà in diretta televisiva la sera del 4 luglio prossimo. Ci sono tre donne in finale, mai  accaduto nella storia dello Strega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *