Relazione annuale di Bankitalia, Ignazio Visco: “Fondamentale restare in europa; Elezioni Unito, oggi la nomina del nuovo rettore; Calcio, Antonio Conte è il nuovo allenatore dell’Inter. Il mondo alle 12.30

Oggi, il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco ha presentato le sue considerazioni finali sull’anno. Al centro del suo intervento, l’equilibrio di bilancio e l’Europa. Visco ha sottolineato che “affinché il bilancio pubblico possa contribuire a un aumento duraturo del tasso di crescita del prodotto servono interventi profondi sulla composizione della spesa e delle entrate.” E ha ribadito la necessità di mantenere i conti in ordine per ridurre il debito. “Saremmo stati più poveri senza l’Europa – ha poi aggiunto Visco – lo diventeremmo se dovessimo farne un avversario”. Nel suo discorso ha toccato anche il tema dell’immigrazione sostenendo che può dare un contributo fondamentale alla crescita purché si attraggano soprattutto lavoratori qualificati.

Caso Rixi. Il tribunale di Genova ha condannato per peculato il viceministro per le spese come capogruppo della Lega in Consiglio regionale della Liguria fra il 2010 e il 2012 e lo ha condannato a 3 anni e 5 mesi, superando la richiesta dell’accusa. Rixi ha rassegnato le dimissioni dal Governo. Matteo Salvini ha detto di rispettare la sentenza e di contare su un’assoluzione a fine processo, ma secondo il leader leghista è “incredibile che ci siano spacciatori a piede libero mentre sindaci e parlamentari sono accusati o condannati senza uno straccio di prova”.

Gli attivisti registrati del Movimento 5 Stelle salvano Luigi Di Maio e lo riconfermano come leader del movimento con l’80% di voti a favore. Il vicepremier ha ringraziato sui social e legge la vittoria come un sì all’esecutivo giallo-verde: “Ripartiremo più forti di prima”.

In Italia non si potrà più vendere la cannabis light. L’ha deciso la Corte di cassazione, cambiando orientamento rispetto a una sentenza diffusa soltanto quattro mesi fa. Produttori e commercianti protestano: “Noi resistiamo”.

La Marina militare, che ha soccorso ieri i 90 migranti bloccati al largo delle coste libiche, ha smentito l’accusa secondo cui una bambina di 5 anni sarebbe morta nell’attesa dei soccorsi. Tuttavia un video girato dalla Ong Sea Watch mostra il momento in cui un migrante annega a poche miglia di distanza da una nave militare italiana.

Il giallo sulla morte di Paolo Tenna. La caduta dal quarto piano dell’hotel in centro roma dell’amministratore delegato di Torino Film Commission potrebbe non essere stata accidentale. Secondo l’hotel, infatti, il sistema di sicurezza della finestra tipo vasistas esclude che possa essersi trattato di uno sbaglio fatale, ma “Tenna, – affermano – quando è rientrato era visibilmente ubriaco”. I magistrati della Procura di Roma hanno aperto un fascicolo con l’ipotesi di istigazione al suicidio. Nei prossimi giorni sarà effettuata l’autopsia.

Il presidente statunitense Donald Trump ha annunciato su Twitter che dal 10 giugno entreranno in vigore dazi del 5 per cento su tutte le merci importate dal Messico, e che aumenteranno fino a che il Messico non fermerà il passaggio di immigrati irregolari verso gli Stati Uniti. Non è chiaro come il piano possa funzionare per fermare l’immigrazione, visto che tra le due cose non c’è un rapporto diretto, ma è comunque probabile che l’imposizione dei dazi creerà ricorsi legali contro l’imposizione di Trump e uno stop alle trattative in corso tra Stati Uniti Canada e Messico per rinnovare il Nafta.

Antonio Conte è ufficialmente il nuovo allenatore dell’Inter. Arriva dopo l’avventura al Chelsea e un anno di stop. Guadagnerà 11 milioni all’anno. Tornerà con lui l’ex nerazzurro Beppe Baresi in qualità di team manager.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *