Elezioni Rettore: quanto pesano gli studenti?

Degli oltre 75.100 iscritti all’Università degli Studi di Torino, saranno i 237 rappresentanti degli studenti scelti con 6mila voti a contribuire con il loro voto all’elezione del nuovo Rettore: sono stati eletti nel marzo scorso, con un’affluenza dell’8%.

Il primo turno per eleggere il nuovo Rettore, con voto telematico, è in programma per giovedì 30 e venerdì 31; qui vi avevamo spiegato chi lo elegge e come.

Sul sito dell’Ateneo sono stati pubblicati i dati sull’elettorato, che esprimerà la propria volontà con modalità telematica. Gli elettori risultano così suddivisi: professori ordinari (429), professori associati (788), ricercatori a tempo indeterminato (461), ricercatori a tempo determinato (290), rappresentanti degli studenti nel Senato Accademico, nel Consiglio di Amministrazione e nei Consigli di Dipartimento (237), il cui voto vale uno; personale tecnico-amministrativo a tempo indeterminato (1739), personale tecnico-amministrativo a tempo determinato (111) e collaboratori ed esperti linguistici a tempo indeterminato (38), il cui voto vale 0,2. Come è evidente dalla grafica, il personale docente avrà un impatto preponderante.

ADRIANA RICCOMAGNO

L’elaborazione dei dati è stata aggiornata in data 31/5/2019 a seguito della segnalazione di una lettrice, che ringraziamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *