Le commemorazioni per la strage di Capaci; le prime votazioni europee in Gran Bretagna e Olanda; Giro d’Italia in Piemonte per la Cuneo-Pinerolo. Il mondo alle 12.30

Nuovo terreno di scontro all’interno della maggioranza. Dopo il rinvio dei decreti su sicurezza e famiglia al Consiglio dei ministri della prossima settimana, i vice-premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio si dividono sul tema dell’abuso d’ufficio: questa mattina, all’interno di Radio Anch’io, il leader della Lega ha ribadito la sua proposta di abolire il reato, già pronunciata su Rai1 a Porta a Porta. Nella sua replica, Di Maio ha affermato che non si può dire di combattere la mafia e la camorra e poi incitare all’abolizione del reato di abuso d’ufficio.

Questa mattina a Palermo, la commemorazione della strage di Capaci, oggi è il 27esimo anniversario dell’attentato in cui persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta. Oltre 1500 studenti delle scuole hanno raggiunto la città a bordo della Nave della legalità, salpata ieri sera dal porto di Civitavecchia. Alla cerimonia nell’aula bunker dell’Ucciardone, dove si tenne il maxiprocesso a Cosa nostra, hanno partecipato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il premier Giuseppe Conte e i ministri Salvini, Bonafede e Bussetti.

Proprio la presenza del ministro Matteo Salvini alla commemorazione ha provocato polemiche. Dopo il governatore della Regione Sicilia Nello Musumeci e il presidente della commissione antimafia Claudio Fava, anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha rinunciato a presenziare alla cerimonia, affermando di non voler assistere a comizi pre-elettorali in questa occasione. A nulla sono valse le parole di Maria Falcone, sorella del magistrato, che aveva chiesto di evitare polemiche.

Elezioni europee, in Gran Bretagna e Paesi Bassi si vota già oggi per il rinnovo del Parlamento di Bruxelles e Strasburgo. In Olanda, i sondaggi danno per favorito l’euroscettico Thierry Baudet, fondatore solo due anni fa del Forum della Democrazia. Nel Regno Unito, viene accreditato il Brexit Party di Nigel Farage.

Banksy allontanato dalla polizia municipale mentre esponeva una sua opera in bacino San Marco a Venezia. Il misterioso street-artist inglese ha postato ieri su Instagram un video che mostra l’accaduto, risalente al 9 maggio scorso, due giorni prima dell’apertura della Biennale d’arte di Venezia, evento a cui Banksy non è mai stato invitato.

Lo sport con la dodicesima tappa del Giro d’Italia, oggi in Piemonte con la Cuneo-Pinerolo, al via pochi minuti fa. Si tratta del primo appuntamento per cui sono attesi tra i protagonisti i big della classifica generale. Con l’inizio delle tappe di montagna, ieri hanno annunciato il loro ritiro dalla Corsa Rosa alcuni velocisti, tra cui il campione italiano in carica Elia Viviani, uscito di scena dopo aver solo sfiorato il successo di tappa.

In chiusura il calcio, è notizia di queste ore la possibile chiusura dell’accordo tra la Juventus e l’allenatore del Manchester City Pep Guardiola. Stamattina, l’agenzia di stampa Agi ha dichiarato come concluso l’affare con il tecnico spagnolo per quattro anni a 24 milioni di euro a stagione. Sempre secondo Agi, la firma è già prevista per prossimo il 4 giugno, il 14 la presentazione ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *