Il Progetto Ludorì, lettura nelle scuole da oltre venti anni

Con ludico rigore. È il motto dell’Associazione culturale La Nottola di Minerva che da oltre venti anni promuove la lettura nelle scuole e nelle biblioteche di tutto il Piemonte e Toscana. Una miscela di letture sceniche, laboratori, performances teatrali per tutte le età e con modalità non convenzionali. Si chiama Ludorì ed è stato presentato oggi, 13 maggio, al Salone del Libro di Torino.

Davanti a un pubblico gremito di scolaresche, gli attori hanno portato in scena alcuni passi di letture dedicate a grandi personalità come Anne Frank, Albert Einstein, Italo Calvino, Erri De Luca e Giovanni Falcone, accompagnate dalle musiche della band che ha visto ospite il bassista dei Subsonica, Enrico Matta.

Sono più di ottanta le scuole piemontesi di ogni ordine e grado coinvolte nel progetto. Più di cento gli incontri annuali. Ce ne parla in dettaglio Stefania Costa, presidente dell’Associazione La Nottola di Minerva.

NICOLA TEOFILO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *