Achille Lauro e Frankie Hi Nrg: l’artista guarda il mondo da una lente deformata

“Chi non si pone dei punti interrogativi nel suo percorso, può fare nulla o può fare politica. E vedete adesso chi abbiamo al comando”. Frankie Hi Nrg, al secolo Francesco di Gesù, è una delle icone Hip Hop del panorama italiano, autore di quello che è stato battezzato come il primo singolo rap “Quelli che ben pensano”. L’affermazione è forte, frutto di una conversazione con Achille Lauro al Salone del Libro di Torino .

L’inconto, basato sull’importanza della parola nelle differenti forme di comunicazione, dalla sceneggiatura del cinema all’ermetismo del hip-hop, ha ripercorso la storia del genere musicale e di come esso abbia influenzato le correnti del panorama artistico italiano. “Il ruolo dell’artista è quello di guardare il mondo da una lente deformata, la verità deve essere lasciata ai giornalisti” afferma Frankie, accettando che l’arte ha bisogno di personalizzazione e consapevolezza, poichè è intrattenimento, lontana dall’informazione. L’esistenza del soggetto, è anche data dalla sua espressione in termini di parole: “il linguaggio per me è una forma di esistenza, ma soprattutto di resistenza” afferma Frankie “è il nostro testamento”.  Per Achille Lauro invece “La scrittura è paragonabile ad una seduta psicoanalitica, un modo per trattenere le informazioni su un foglio, un modo per conoscersi di più”.

VINCENZO NASTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *