Via libera definitivo alla riforma del copyright, guerra in Libia, nuovi arresti per i Casamonica. Il mondo alle 12.30

Via libera definitivo del Consiglio europeo alla direttiva sul copyright, approvata a fine marzo dal Parlamento Europeo. La riforma è stata approvata dal Consiglio senza discussione. Hanno votato contro Italia, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Finlandia e Svezia; si sono astenuti Belgio, Estonia e Slovenia.

Libia, si intensificano gli scontri a Tripoli: il bilancio degli scontri tra le forze del governo di Sarraj e quelle del generale Haftar sale a 147 morti, 614 feriti e 16mila sfollati. Oggi il vicepremier del Qatar, Mohammmed Bin Abdulrahman Al Thani, sarà a Roma per un incontro bilaterale col premier italiano Giuseppe Conte; nella Capitale arriverà anche il vicepremier libico Ahmed Maitig, per essere ricevuto dal ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi.

Elezioni politiche in Finlandia: vince il partito socialdemocratico. La formazione guidata da Antti Rinne ottiene il 17,7 % dei voti e supera di misura “I Veri Finlandesi”, il partito nazionalista e sovranista di Jussi Halla – Aho che ha ottenuto il 17,5 % dei consensi.

Nuovo blitz a Roma nei confronti del clan Casamonica: 23 arresti nell’operazione “Gramigna bis”, con accuse di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni e spaccio di stupefacenti.

Salerno, operazione antimafia: sono state arrestate 38 persone. L’ipotesi è di associazione mafiosa finalizzata al traffico illecito di stupefacenti.

A Palermo 42 persone sono state fermate dalla polizia e dalla guardia di finanza, per aver costituito un’organizzazione che truffava le assicurazioni con falsi incidenti, provocando gravissimi danni fisici alle vittime compiacenti.

Tags from the story
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *