1 marzo 2019: il mondo alle 12.30

Notizie negative per l’economia italiana, che nel 2018 è cresciuta dello 0,9%, in netto rallentamento rispetto al +1,6% del 2017. L’Istat ha rivisto in ulteriore ribasso la stima preliminare del +1%.
L’Istat registra anche una crescita del debito pubblico al 132,1% del Pil, contro il 131,7% previsto dal governo. I nuovi dati rafforzano le preoccupazioni sui conti italiani già espresse dalla Commissione europea.
In giornata l’Istat ha pubblicato anche l’aggiornamento sui dati sul mondo del lavoro. A gennaio torna a crescere lievemente l’occupazione: +1% rispetto a dicembre. In aumento i dipendenti stabili, mentre si riduce il numero dei lavoratori a termine e degli indipendenti. Positivo il saldo per gli occupati uomini, ma calano le lavoratrici. E per i giovani si registra invece un aumento della disoccupazione: +0,3%

Tempo di primarie per il Partito Democratico: questa domenica si voterà in tutta Italia per l’elezione del nuovo segretario.

Mentre si chiude a Versailles il Forum economico franco-italiano, continua a far discutere la TAV. In una intervista a La Stampa il premier Giuseppe Conte ha aperto alla possibilità di un progetto meno costoso e impegnativo, ma poco fa Palazzo Chigi ha smentito. Intanto il Pd attacca il ministro Toninelli e annuncia la presentazione di una mozione di sfiducia individuale.

Entrano in vigore da oggi l’Ecotassa e il bonus per le auto elettriche e ibride. Le due misure introdotte con la legge di bilancio sono a termine: finiranno il 31 dicembre del 2021.  Ma case costruttrici e intermediari finanziari protestano e sottolineano che non si conoscono ancora le modalità operative per attuare la misura.

Si è suicidato l’imprenditore di Gela Rocco Greco: la prefettura gli aveva negato il nulla osta antimafia. Un tragico paradosso: l’uomo da anni denunciava il racket delle organizzazioni mafiose ed era stato sempre assolto dalle accuse rivolte dai suoi estorsori.

Diminuiscono le speranze di ritrovare vivi i due alpinisti Daniele Nardi e Tom Ballard, scomparsi da domenica sulle vette del Nanga Parbat, in Pakistan. La spedizione russa che si era resa disponibile a partire dal K2 per cercare l’italiano e l’inglese, ha rinunciato per il forte rischio di valanghe. D’ora in avanti le ricerche dovrebbero proseguire con i droni.

Si avvicina il momento della Brexit: ieri sera la Camera dei Comuni britannica ha approvato all’unanimità un emendamento che impone di preservare i diritti degli europei nel Regno Unito, anche in caso di “no deal”, cioè anche se Londra uscisse dall’Unione Europea senza accordi con Bruxelles e i 27 Paesi membri.

Almeno 18 morti e 40 feriti: è questo il bilancio dell’attacco terroristico di stamattina a Mogadiscio, in Somalia. L’assalto sarebbe opera dei miliziani del gruppo islamista di al – Shabab.

Calcio: Weekend di Serie A. Attesa per il big match di domenica tra Napoli e Juventus. Una sfida delicata per i bianconeri, reduci dalla sconfitta in Champions con l’Atletico Madrid.

Stasera invece scenderanno in campo Cagliari e Inter. I nerazzurri oltre alla trasferta delicata in Sardegna, sono alle prese con il caso Icardi. Ieri sera l’ex capitano, attraverso i suoi canali social ha dichiarato: “Tutto quello che ho fatto, l’ho fatto per l’Inter”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *