Nova Coop e “M’Illumino di Meno” a favore di energia circolare e sostenibilità

© Filippo Alfero EnerCasa Coop aderisce alla giornata nazionale "M'illumino di meno" Torino, 28/02/2019

Uno stile di vita sostenibile e dedito al risparmio energetico è possibile. La campagna di sensibilizzazione e le iniziative portate avanti da Coop con il contributo di EnerCasa Coop per il progetto “M’illumino di meno” mirano proprio a questo.  Risparmio energetico significa quest’anno economia circolare. Il progetto, promosso da Radio 2 e il programma Caterpillar arriverà a compimento venerdì 1 Marzo. Il sodalizio, che dura da 14 anni, troverà l’adesione di oltre 1100 punti vendita Coop al “silenzio energetico”, lo spegnimento o abbassamento simbolico delle luci di negozi e monumenti in diverse città d’Italia, e la diretta nei punti vendita attraverso RadioCoop della trasmissione ideatrice del progetto.

In quest’occasione EnerCasa Coop distribuirà presso 120 punti vendita di Piemonte, Lombardia e Liguria 160 mila copie del Decalogo di M’Illumino di Meno per sensibilizzare le persone sul tema risparmio energetico. Dieci buone attenzioni quotidiane  che le persone dovrebbero mettere in pratica per adottare stilli di vita sostenibile.

Ma l’impegno per la causa del risparmio energetico e l’economia circolare di EnercasaCoop non si ferma qui. Oggi 28 febbraio presso il concept store del Fiorfood di Torino si è conclusa la “staffetta della solidarietà” promossa da EnerCasa Coop, uno strumento per far conoscere nel nordovest il nuovo marchio dell’energia in favore di onlus, enti benefici e associazioni di volontariato, come la fondazione Edo Tempia e il Sole Onlus. Roadshow è il termine che descrive il viaggio solidale dei quattro mesi appena trascorsi: dodici tappe tra Piemonte e Lombardia, e due bicigeneratori, montati all’interno dei punti vendita Coop, in grado di convertire l’energia cinetica generata da una staffetta di pedalatori in energia elettrica. Tutto questo a sostegno di realtà di volontariato o associazioni particolarmente sensibili al tema economia circolare, portatore di benefici all’ambiente e alla salute. L’impegno di 4000 pedalatori ha permesso, infatti, di raccogliere e devolvere in tutto 197.000 kilowattora, pari al fabbisogno energetico annuale di 80 abitazioni familiari.

«La nostra dimensione promozionale che mira al coinvolgimento delle persone è coerente con i nostro spirito: siamo un’impresa che crea valore che viene condiviso con il territorio. Sostenere le onlus con cui lavoriamo è un esempio pratico che lo testimonia» spiega Enrico Nada, Capo Servizio Politiche Sociali e Relazioni Esterne Nova Coop.

Il rapporto tra ambiente, economia circolare e territorio è di primaria attenzione per Nova Coop, cooperativa leader nel settore della grande distribuzione in Piemonte e socio unico di NOVA AEG Spa, che ha sviluppato negli anni diverse strategie per alimentare azioni positive. Il progetto “Buon Fine”, per esempio, è stato promosso per la riduzione dello spreco alimentare, e ha permesso solo nel 2017 di donare merce invenduta alle associazioni del territorio per un valore di 4,3 milioni di euro.

VALERIA TUBEROSI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *