Conto alla rovescia per Just The Woman I Am

È stata presentata questa mattina al Museo della Radio e della Televisione Rai la corsa annuale Just The Woman I Am, volta a celebrare la Festa della Donna e supportare la ricerca sul cancro.

Organizzata da Politecnico e Università degli Studi di Torino, la corsa è giunta alla sesta edizione. Quest’anno durerà due giorni: sabato 2 marzo sarà allestito in Piazza San Carlo il “Villaggio della Prevenzione”. Le associazioni che hanno deciso di contribuire al progetto offriranno a tutti gli interessati visite preventive gratuite. Domenica 3 marzo, invece, ci sarà la vera e propria corsa.

“Ci auguriamo che attraverso la sanità si rilanci Torino, ultimamente in difficoltà” ha dichiarato Guido Saracco, rettore del Politecnico. “Oggi non mi interessano i numeri – ha detto Riccardo D’Elicio, Presidente del Cus Torino – Ma abbiamo appena superato le 11mila900 iscrizioni”. Quest’anno l’obiettivo è raggiungerne 20mila, ma “Mi interessa di più che il messaggio colpisca le 700mila famiglie che ci sono a Torino” ha aggiunto. Elisabetta Barberis, prorettrice dell’Università di Torino, ha dichiarato: “Quando si parla dei problemi delle donne è importante che ci siano gli uomini. È un progetto di inclusione e condivisione.”
Anche la Mole, per l’occasione, si vestirà di rosa: il 25 febbraio, a partire dalle 18, si illuminerà del colore simbolo dell’evento. E non è finita qui: l’11 marzo, al teatro Carignano, ci sarà lo spettacolo “Just The Woman I Am a teatro” curato da Alessandro Perissinotto.

CHIARA MANETTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *