TedxTorino all’insegna del genio di Leonardo da Vinci

Genius ex machina – l’eredità di Leonardo è il titolo scelto per il TEDxTorino, che si terrà domenica 10 febbraio dalle 14 alle 21 nella sala Agorà presso Unimanagement, in via XX settembre 29.

A 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, che possibilità abbiamo nel 2019 di riuscire a porre le basi per un progetto di conoscenza “globale” come nel Rinascimento?

Ispirati dalla figura del genio toscano, multiforme, curioso e attento alla connessione tra arte, scienza e tecnica, i relatori dal palco si interrogheranno sul ruolo dell’innovazione scientifica e tecnologica nel mondo di oggi. Consapevoli che per fare un Leonardo ci vogliono almeno quindici talenti moderni.

L’evento sarà condotto dalla giornalista scientifica, scrittrice e conduttrice radiofonica Silvia Bencivelli.

FRANCESCA SORRENTINO

1 commento

  • La dimensione speculare, inclusiva, la si ritrova nella manifestazione del genio umano. A partire dal Gesù dei Vangeli, ma anche nelle opere e nelle vite dei geni in generale e soprattutto in quelli nel campo artistico, di Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti in particolare. Nelle opere degli artisti americani Jackson Pollock, Andy Warhol e nell’italo argentino Lucio Fontana la dimensione speculare e/o inclusiva è addirittura nella tecniche di esecuzione. Mentre Leonardo in diverse sue opere riproduceva l’effetto ottico delle infinite riflessioni di un oggetto tra due specchi piani paralleli, Warhol lo riproduceva nel piano mediante le serie multiple di foto identiche o simili. Cfr. ebook/kindle. “La Trinità modello del genio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *