6 febbraio 2019: il mondo alle 12.30

Indagati, ma la procura ha già chiesto l’archiviazione. I ministri Matteo Salvini e Alfonso Bonafede sono sotto procedimento per le modalità dell’arrivo in Italia dell’ex terrorista Cesare Battisti. L’ipotesi di reato sarebbe la mancata tutela della dignità della persona arrestata. Trasmessi al tribunale dei ministri gli atti da parte della Procura di Roma, che però ha ritenuto non ci siano gli estremi del dolo.

Decreto semplificazioni, il governo ha posto ieri la fiducia alla Camera sul provvedimento, già approvato dal Senato. Il decreto dovrà essere convertito in legge entro il 12 febbraio. L’annuncio ha provocato grida di protesta da parte dell’opposizione in aula.

Il consiglio dei ministri ha nominato alla presidenza della Consob Paolo Savona: a 82 anni lascia il ministero degli Affari Europei per guidare l’autorità garante della Borsa. Secondo Matteo Salvini è una “garanzia”, ma per il Pd denuncia una incompatibilità nel passaggio di Savona dal governo alla Consob.

È stata ritrovata una pistola non distante dal luogo della sparatoria in cui Manuel Bortuzzo, 19 anni, è stato colpito da un proiettile nella notte tra sabato e domenica a Roma. L’arma potrebbe essere quella utilizzata dalle due persone che, in sella a uno scooter, hanno sparato tre colpi di pistola vicino al pub di Piazza Eschilo. Ieri, dall’ospedale San Camillo è arrivata una diagnosi purtroppo negativa: il nuotatore veneto ha perso l’uso degli arti inferiori per una lesione al midollo spinale.

Con un discorso di 81 minuti, Donald Trump questa notte ha affrontato il suo terzo discorso sullo Stato dell’Unione. Lo Stato dell’Unione è forte, ha detto Trump, rivendicando i buoni risultati in economia, e annunciando un nuovo incontro con il leader nordcoreano Kim-Jon_Un, in Vietnam, a fine febbraio. Trump ha chiesto un patto di unità ai democratici, ma ha anche ribadito di voler tenere duro su muro con il Messico e controllo dell’immigrazione. Stacey Abrams, scelta dai democratici per rispondergli, ha detto che la collaborazione potrebbe produrre un piano serio sull’immigrazione, ma che la scelta dell’amministrazione di separare le famiglie lo rende impossibile.

Questa mattina il Cda del gruppo editoriale Gedi ha nominato Carlo Verdelli nuovo direttore di Repubblica in sostituzione di Mario Calabresi. Ieri Calabresi aveva annunciato la fine della sua direzione – durata tre anni – su Twitter.

Si è aperta ieri sera la 69esima edizione del Festival della Canzone italiana di Sanremo. La prima puntata, presentata da Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio, ha registrato 10 milioni di spettatori: calo di ascolti rispetto all’anno precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *