Al via “Play with food” il festival di cibo e teatro

Chi l’ha detto che non si può giocare con il cibo? “Play with food” è il festival che unisce il teatro alla passione gastronomica. A Torino, dall’11 al 17 giugno, va in scena una kermesse di arti performative per dare ai piatti una nuova dimensione. A tenere banco, tra il teatro Vittoria e il Polo del ‘900, passando per il Circolo dei lettori e una location segreta, spettacoli, performance e appuntamenti conviviali, con l’immancabile merenda teatrale dedicata ai bambini e la colazione cinematografica.

Il festival, nato a Torino nel 2010 da un’idea dei Cuochivolanti, porta nel capoluogo piemontese l’eccellenza del panorama teatrale italiano. Si comincia lunedì 11 giugno con “Carne” di e con Elvira Frosini e Daniele Timpano, su testo di Fabio Massimo Franceschelli e con le musiche originali di Ivan Talarico. La comicità romana prende spunto da un battibecco sul consumo di carne, per riflettere sull’esistenza e sulle manie ossessive moderne. Play with food andrà avanti tutta la settimana, chiudendo domenica con la Cinecolazione, appuntamento atteso dal pubblico storico del festival. Si tratta di una colazione al cinema, seguita dalla proiezione di cortometraggi sul cibo selezionati da una commissione di prestigio: l’Associazione Museo Nazionale del Cinema, il Centro Sperimentale di Cinematografia, il Fish&Chips Film Festival e Les Petites Madeleines. “Play with food” inizierà ufficialmente l’11 ma già da domani (9 giugno) sarà in qualche modo presente all’interno della serata di apertura del programma Bocuse d’Or Europe Off 2018. Alle ore 21 il Museo Nazionale del Cinema ospita “Il pranzo di Babette”, lettura scenica di Lella Costa tratta dal celebre romanzo di Karen Blixen, promosso proprio dal festival. Tutti gli appuntamenti saranno accompagnati da aperitivi, cene, merende e colazioni realizzati in collaborazione con i principali food sponsor del festival.

MASSIMILIANO MATTIELLO
Tags from the story
, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *