Torino Estate Reale, si alza il sipario sulle novità

Torino Estate Reale inizia sotto il segno del sole, quello disegnato sul cartellone del programma che campeggia alla presentazione nell’aula conferenze del Museo di Antichità di Torino. La kermesse per questa seconda edizione si tinge di linguaggi artistici e performance diverse, di danza, musica, teatro, balletto e magia. E ospita grandi nomi da tutto il mondo: l’Orchestra Klassika di San Pietroburgo, i ballerini hip hop francesi Danser Casa, il Balletto di Stato Accademico di Danza Popolare di Igor Moiseyev ma anche nomi nostrani come Rocco Papaleo, Stefano Bollani, Noemi, Eleonora Abbagnato che invaderanno Piazzetta Reale dal 27 giugno al 15 luglio.

“Riuscire a portare eventi di questo tipo in uno spazio così significativo credo sia un valore aggiunto per la comunità e grazie alla partecipazione del pubblico e ai suggerimenti pervenuti, Torino Estate Reale torna in veste rinnovata – spiega la sindaca di Torino, Chiara Appendino -. Non posso che essere soddisfatta perché iniziative così raccolgono due sfide: proporre una produzione culturale di livello ma accessibile, tornando a vivere questi nostri spazi che, come le piazze, devono essere luogo di cultura. Bisogna ringraziare gli sponsor, la Fondazione per la Cultura e la direttrice dei Musei Reali, Enrica Pagella che sta svolgendo un lavoro straordinario. Sono certa che il pubblico risponderà con entusiasmo e che raccoglieremo nuovi frutti per il prossimo anno”.

Unire svago e leggerezza a una location di straordinario valore architettonica si sta rivelando una ricetta giusta anche per l’assessora alla Cultura della Città, Francesca Leon. “La direttrice ha fatto uno straordinario lavoro di riallestimento e ripensamento dell’intero complesso – assicura -. Abbiamo aumentato i posti disponibili e riposizionato il palco per permettere un afflusso più semplice ai Musei Reali”.

Il programma è anche un’ottima occasione per visitare le bellezze architettoniche: “Abbiamo cercato di costruire occasioni di collegamento tra gli spettacoli e le visite, si inizia l’8 giugno con l’apertura gratuita della biblioteca reale – rivela la direttrice Enrica Pagella -. Un ringraziamento va alla Città di Torino, per aver puntato a dare valore a questa grande cornice storica. Non ci fermeremo qui: secondo i nostri piani, tra alcuni anni questa palazzina sarà ristrutturata per ospitare nuovi servizi. Ci auguriamo diventi un grande cantiere e di apertura verso l’altra città, quella di Barriera di Milano”.

In programma, due aperture straordinarie dei Musei Reali: sabato 30 giugno prima dello spettacolo di magia Masters of Magic e giovedì 5 luglio per l’omaggio di Paolo Fresu e Gaetano Curreri a Lucio Dalla. Presentando il biglietto, si potranno visitare i Musei. Qui il programma completo, i biglietti saranno in vendita da mercoledì 6 giugno.

CRISTINA PALAZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *