Cultura e turismo, la Regione Piemonte investe sull’aeroporto di Caselle

Obiettivo 145 milioni. È l’impegno che si è prefissata l’assessora regionale Antonella Parigi, annunciando stamattina, venerdì 2 febbraio, al Circolo dei Lettori la portata di investimenti in cultura e turismo che coinvolge il Piemonte dal 2016 alla fine di quest’anno.

I fondi stanziati, in parte regionali in parte statali, ammontano a 130 milioni di euro, ma la Regione ha in mente di mettere a disposizione risorse aggiuntive per  nuovi progetti nel 2018. Tra questi, 4-5 milioni saranno dedicati al potenziamento dell’aeroporto di Caselle per attrarre compagnie aeree e supportare la promozione dei flussi. “Credo che l’abbinamento cultura e turismo non solo sia solo necessario ma vincente. E per cultura mi riferisco anche all’artigianato, all’enogastronomia e alla valorizzazione del nostro paesaggio” spiega l’assessora Parigi.

Una parte dei 52 milioni di euro ricavati dal Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) saranno indirizzati a interventi di recupero di beni culturali, tra cui i Musei Reali, la Cavallerizza Reale e il Borgo Medievale. “Ci siamo affidati a un consulente per valutare quanto siano fattibili le ipotesi di gestione della Rocca – rivela l’assessora – per esempio non è detto che costruirci un parco a tema sia la soluzione migliore. Abbiamo già investito due milioni, ma ne serviranno di più”.

La Regione ha destinato altri 25 milioni di euro per aumentare la competitività degli impianti sciistici e dei loro sistemi di innevamento. Inoltre, il 2018 sarà l’anno degli Stati generali del turismo, una serie di eventi sul territorio con operatori del settore che partirà a febbraio e si chiuderà in autunno a Torino.

“Il turismo deve avere un impatto maggiore nell’economia della Regione” dice Maria Elena Rossi, direttrice generale di Piemonte Marketing “oggi è è al 7,4%, dobbiamo arrivare al 10%. Un altro obiettivo è rendere più internazionale il territorio: al momento il 42% dei turisti viene dall’estero, ci promettiamo di arrivare al 50%”

EMANUELE GRANELLI

FEDERICO PARODI

Tags from the story
, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *