Cuneo, parte Scrittorincittà: “Briciole” di letteratura, musica e incontri per i più piccoli

Parte mercoledì 15 a Cuneo il festival letterario Scrittorincittà. Fino a lunedì, si succederanno senza sosta tantissimi incontri con i più famosi nomi della letteratura. Quest’anno il tema centrale sarà Briciole: la citazione è di Kahlil Gibran, che scrive che “tutte le nostre parole non sono che briciole cadute dal banchetto dello spirito”. Responsabilità, importanza dell’unità e della dignità umana, questi i temi che saranno affrontati in oltre cento appuntamenti negli spazi aperti ai cittadini, la biblioteca, il teatro Toselli, il cinema Monviso, i musei e i circoli culturali.

I nomi coinvolti partono da Domenico Quirico, che aprirà il festival mercoledì alle 17.30, ma parteciperanno anche Walter Veltroni, Paula Hawkins, Gianrico Carofiglio, Geoff Dyer, Diego De Silva e Michela Marzano. Non mancheranno anche i volti giornalistici più noti: tra gli altri, Maurizio Molinari, Ezio Mauro, Marco Damilano, Francesco Merlo, Alessandra Sardoni e Marco Revelli. Un filone del festival verterà anche sulla lotta alla mafia, discussa negli incontri con Pietro Grasso, Giovanni Impastato e Nicola Gratteri. Si parlerà anche di scienza e società, con la partecipazione di Eva Cantarella, Vladimir Luxuria e Paolo Crepet.

Sarà assegnato anche il premio Città di Cuneo per il primo romanzo, nato per far conoscere ai lettori gli autori esordienti: il vincitore di quest’anno è Maurizio Crosetti con “Esercizi preparatori alla melodia del mondo”. Spazio poi alle narrazioni nelle serate al teatro Toselli, che coinvolgeranno tra gli altri Mario Tozzi, Valerio Massimo Manfredi e Michela Murgia, ma anche a musica e agli appuntamenti dedicati ai più piccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *