“Join the change”, la raccolta differenziata approda al Campus Einaudi

Al via la raccolta differenziata al Campus Luigi Einaudi di Torino. Da oggi, martedì 30 maggio, alle 12, saranno posizionati i contenitori per plastica, vetro e metalli, organico e indifferenziato. Un importante ampliamento: al Cle fino a questo momento era possibile differenziare solo la carta. In 15mila tra studenti, docenti e operatori del Campus, sin da questo pomeriggio contribuiranno a ridurre le tonnellate di rifiuti che quotidianamente vengono gettate nell’indifferenziato: si tratta di circa 240 tonnellate l’anno sulle 5.400 prodotte complessivamente nell’ateneo.

Il cambiamento è stato proposto dal Working Group “Rifiuti” dell’Unito Green Office (UniToGo), coordinato dal professor Marco Bagliani, che in questi mesi ha guidato il gruppo “Waste”. Hanno collaborato anche le associazioni studentesche GreenTo e lo storico Collettivo studentesco Bonobo, che da anni spingono per implementare la raccolta differenziata.

La novità era stata annunciata a inizio mese durante la tavola rotonda sui rifiuti organizzata dal “Green Office”. Da quel momento ha preso vita la campagna informativa al campus, ma soprattutto sui social per preparare studenti e non sul necessario cambio di passo.

Presenti all’inaugurazione al Cle il rettore Gianmaria Ajani, l’amministratore delegato di Amiat Gianluca Riu e l’assessora all’Ambiente del Comune di Torino Stefania Giannuzzi. Alle 12 verrà inoltre tagliato il nastro dell’installazione “EARTH due parole sul futuro”, con Pietro Spagnoli e Egidio Dansero, delegato alla sostenibilità ambientale di Unito.

Ma la giornata non finisce qui: dalle 13 alle 15, infatti, ragazzi e docenti contribuiranno al posizionamento dei contenitori all’interno del cortile del Campus, attraverso un gioco a squadre organizzato dallo sportello UniToGo. Il tutto sullo sfondo delle note di Home Music, band nata dalla cooperativa sociale Triciclo, che produce musica con strumenti composti di materiale di recupero.

CAMILLA CUPELLI
CRISTINA PALAZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *