Basta essere schiavi di Google! Il giornale di domani? Libero dai monopoli dell’hi-tech

Il giornale del futuro? Sarà libero dai monopoli di internet. Più che una previsione, un’utopia. L’informazione non sarà schiava degli algoritmi della Silicon Valley. Al contrario di quanto accade oggi. Se non sei indicizzato da Google, è come se non esistessi. Se non condividi i tuoi articoli su Facebook, nessuno li leggerà mai. Ma perchè il giornalismo deve dipendere dagli oligopoli tecnologici? La politica presto si accorgerà dell’accentramento di potere dell’aziende dell’hi-tech e della quasi totale assenza di contraddittorio. Google detiene l’88 % del traffico dei motori di ricerca, Facebook il 77 % del traffico delle reti social. La concorrenza sarà regolata: nuove aziende rosicchieranno le quote di mercato dei grandi colossi, sfidandoli apertamente. Le testate online potranno così “vendersi” e non darsi gratis ai motori di ricerca. «Google, vuoi il mio giornale tra le tue voci perché pensi sia autorevole? Offrimi più del tuo rivale». Ne beneficerà l’informazione. E la democrazia.

MATTIA GUASTAFIERRO

Tags from the story
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *