Salone del Libro, 12mila buoni da leggere per i giovani piemontesi

Il logo del Salone del Libro
Il logo del Salone del Libro

Perdersi tra gli stand del Salone Internazionale del Libro di Torino sarà un’opportunità per i giovani studenti piemontesi: potranno spulciare tra i titoli dei vari editori, viaggiare tra autori conosciuti e novità e scegliere liberamente cosa leggere grazie a “Buono da leggere: 12.000 buoni libro”. L’iniziativa, promossa dalla Regione Piemonte in collaborazione con la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, dà infatti diritto a un buono da 15 euro da spendere per l’acquisto di un libro. L’obiettivo è di promuovere la lettura tra i giovani del Piemonte e si concretizzerà nei cinque intensi giorni del Salone, dal 18 al 21 maggio.

La disponibilità è piuttosto ampia: 12mila buoni, di cui 8000 saranno destinati alle scuole secondarie di II grado della Regione e i restanti 4000 ai giovani visitatori del Salone in libera distribuzione individuale. Si potranno spendere negli stand che segnaleranno la loro adesione con un’apposita etichetta e nelle librerie presenti negli spazi espositivi, ossia Libreria dello Spazio gasTrOnomica, Libreria della Piazza dei lettori, Libreria a Stelle e Strisce, Babel – La libreria internazionaleLibreria dell’Arena PiemonteLibreria dei ragazzi.

Le scuole superiori piemontesi che hanno già richiesto i buoni dovranno attendere una mail di conferma per ritirare i buoni al desk all’interno del Salone; sempre al desk si dovranno rivolgere i giovani visitatori, (residenti in Piemonte, nati negli anni 1999-2000-2001-2002, muniti di biglietto d’ingresso e documento d’identità) per chiedere uno dei 4000 buoni che saranno distribuiti con un massimo di 800 al giorno fino ad esaurimento disponibilità.

CRISTINA PALAZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *