“Stabat Mater”, uno spettacolo vocale per sublimare il dolore

Il coro di Faber Teater

In Piazza Castello alle 21 la chiesa di San Lorenzo diventerà cornice e parte integrante della performance vocale Stabat Mater. Composizione per sei voci e un Duomo. Sotto la regia di Antonella Talamonti, le voci di Paola Bordignon, Lucia Giordano, Sebastiano Amadio, Lodovico Bordignon, Marco Andorno e Francesco Micca eseguiranno canti in italiano, sardo, latino e arberesch.

Parte del progetto Laudes Paschales 2017 e realizzato dalla compagnia teatrale Faber Teater, lo spettacolo ha come filo conduttore la Passione di Cristo vista dagli occhi della Vergine Maria, a cui è dedicata l’omonima preghiera di Jacopone da Todi, ma soprattutto il tema universale del dolore di una madre alla perdita del figlio. Ingresso gratuito.

CORINNA MORI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *