Assessora Leon: “Tagli alla cultura? Ripristineremo le risorse”

“Torino è e resterà una città della cultura”. Così l’assessora comunale Francesca Leon, a margine della conferenza di presentazione della terza edizione di “Torino che Legge”, sui tagli alla cultura per 5 milioni e 800 mila euro annunciati dalla giunta Appendino. “Stiamo già lavorando per cercare di rimettere insieme le risorse necessarie – aggiunge – e intanto andiamo avanti con gli eventi culturali nella nostra città”.

Uno di questi è proprio “Torino che legge”, settimana della lettura che da martedì 18 a domenica 23 aprile sarà caratterizzata da oltre 300 eventi dedicati. La manifestazione si concluderà in concomitanza con la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore istituita dall’Unesco. Tra i numerosi ospiti che parteciperanno alla settimana letteraria Giuseppe Culicchia, Marco Malvaldi, Zoltan Nagy, Emiliano Poddi e Raffaella Romangnolo.

Mente si svolgeva la conferenza stampa di presentazione dell’evento, di fronte a Palazzo Civico si sono riuniti alcuni lavoratori del consorzio CSN, vincitore nel lontano 2007 dell’appalto che ha preso in gestione 5 musei civici torinesi: Risorgimento, Montagna, Diffuso, Anatomia e Lombroso. Il contratto scade il prossimo luglio e non è stato ancora rinnovato. Per questo i lavoratori chiedono alla giunta di fare chiarezza. Lunedì pomeriggio, sempre di fronte a Palazzo Civico, è inoltre prevista una manifestazione organizzata dai sindacati per protestare contro i tagli alla cultura.

FEDERICO PARODI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *