“Mio caro assassino”: un nuovo caso per Pedra Delicado

La scrittrice Giménez-Bartlett al Circolo dei Lettori

La scrittrice spagnola Alicia Giménez-Bartlett, ospite al Circolo dei lettori, dovrebbe terminare il suo ultimo libro entro l’estate ed è facile immaginarlo in molte valigie per le vacanze. Autrice di romanzi e della fortunata serie noir con protagonista Pedra Delicado, ha dedicato più di tre ore al suo pubblico torinese. Confermandosi una donna ironica e proiettata al futuro, maestra in un genere per tradizione maschile.

Una donna nel noir è un’eccezione. Due sono una rarità. Questa signora minuta, ma energica, non sembra preoccuparsene e insieme all’investigatrice Pedra ha conquistato migliaia di lettori appassionati e reso il noir mediterraneo. L’ambientazione infatti prediletta è la sua Barcellona, una città dall’atmosfera perfetta secondo l’autrice, per la presenza del mare, di quartieri dove le distinzioni sociali sono nette e che sembrano paesini di provincia.

Durante l’incontro non si è parlato solo di novelas negras, perché le sfaccettature caratteriali della scrittrice spagnola si rispecchiano in una produzione letteraria di due tipi: le indagini dell’ispettrice catalana e del suo vice Fermín Garzón corrispondono alle fasi più effervescenti e ottimiste; nei periodi tristi o introspettivi nascono invece i romanzi su temi difficili, che Giménez-Bartlett indaga con delicato acume.

L’esordio del 1984 trattava la possibilità di scegliere il suicidio assistito: “Exit” era la casa in cui personaggi molto diversi si trovavano riuniti per di compiere l’ultimo passo; o magari ripensarci. Un argomento che è tornato d’attualità dopo la scelta di Dj Fabo, una libertà che – sostiene l’autrice – è irragionevole negare a chi mantiene la lucidità mentale. La caratteristica dei libri della scrittrice spagnola è quella di scegliere personaggi fuori dagli schemi in cui è probabile ritrovarsi: i protagonisti dell’ultimo romanzo lavoravano come spogliarellisti, ma gli “Uomini nudi” non erano solo quelli sul palco.

Entro l’estate dovrebbe arrivare in libreria il romanzo a cui sta lavorando attualmente: che sia in un momento felice lo facevano presupporre le risposte divertite date al pubblico del Circolo e infatti si tratta di una nuova avventura dell’ispettrice catalana. In Spagna il titolo non è stato annunciato, ma ai fans torinesi lo ha rivelato in anteprima: caro assassino, Pedra Delicado è sulle tue tracce.

 CORINNA MORI

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *